Stampa questa pagina

Ingegneria sociale: aspetti umani e tecnologici

“Se non ci fossero le persone, non ci sarebbe ingegneria sociale”. Con questa frase le autrici, pur di diversa formazione professionale, evidenziano la rilevanza del fattore umano nell’affrontare il tema della sicurezza in ambito cyber, in particolare la sicurezza delle informazioni. Oggi l’informazione ha un valore strategico: i nostri dati personali, le informazioni aziendali, tutto può avere un valore economico o strumentale. E ben lo sanno i cybercriminali che sfruttano tecniche più o meno sofisticate per raggiungere l’obiettivo, facendo il più delle volte leva sulle debolezze umane. In questo lavoro viene analizzato il fenomeno dell’ingegneria sociale (social engineering) sia dal punto di vista psicologico e tecnologico che nelle sue specifiche applicazioni criminose. Un tema complesso e articolato che viene descritto con un linguaggio semplice, adatto anche ai non addetti ai lavori. L’obiettivo, infatti, è quello di informare e far crescere la consapevolezza di tutti su una tematica attuale e particolarmente rilevante per la tutela delle informazioni. Collana interdisciplinare di scienze sociali, tecnologiche e della sicurezza.

Informazioni aggiuntive

  • Autore/i: Isabella Corradini, Luisa Franchina
  • Anno: 2016
  • ISBN: 9788896069219
  • Prezzo: 12.00 €
€12.00
Quantità: