Centro Ricerche Socio-Psicologiche e Criminologico Forensi | THEMIS

header pubblicazioni

Nessun articolo nel carrello

Cronisti: da cacciatori di notizie a certificatori di autenticità

In un contesto di progressiva e rapidissima digitalizzazione, nuove professioni si affermano, altre si rinnovano e quella del giornalista è in una vorticosa evoluzione. Il libro analizza alcuni punti cardine del mestiere di giornalista proprio alla luce dei profondi cambiamenti operati dalle tecnologie digitali e dall’avvento dei Social: cosa significa fare giornalismo all’epoca di internet, quali sono le prospettive future della professione e le nuove frontiere da superare, come nascono le fake news e come riconoscerle, il ruolo di blogger e influencer, e le opportunità e rischi offerti dai social media rispetto alla professione di giornalista. Un percorso che porta a definire di fatto un nuovo ruolo per il giornalista, che assume sempre più, in questi tempi, la responsabilità di essere anche “certificatore” di notizie, a difesa del lettore.

Prefazione di Tiziana Ragni

Il testo è adottato dal Laboratorio di scrittura e giornalismo, Scienze Della Comunicazione, Università Roma Tre.

Informazioni aggiuntive

  • Autore/i: Paolo Castiglia
  • Anno: 2020
  • ISBN: 9788896069370
  • Prezzo: 12,00 €
€12.00
Quantità:

Progetti e Ricerche

Progetti e RicercheProgetti e Ricerche

Il Centro Themis realizza ricerche e studi negli ambiti della psicologia, della sociologia, del diritto, della criminologia, della salute e sicurezza sul lavoro, della security aziendale, della comunicazione.

Edizioni Themis

Edizioni ThemisEdizioni Themis

Le pubblicazioni delle Edizioni Themis sono a carattere specialistico negli ambiti della psicologia, della sociologia, del diritto, della criminologia, della salute e sicurezza sul lavoro, della security, della comunicazione.

Seminari e Workshop

Seminari e WorkshopSeminari e Workshop

Il Centro Themis è partner di strutture qualificate per attività di formazione e seminari specialistici. I temi riguardano: psicologia, criminologia, sicurezza (safety, security e cybersecurity), comunicazione del rischio e della sicurezza.

Login